Bologna cosa vedere 2016 – La top 10!

Bologna cosa vedere 2016 – passate un weekend alla scoperta della Città Turrita, tra paesaggi da cartolina, ottima cucina e palazzi secolari.

Bologna cosa vedere 2016

Bologna cosa vedere 2016
Grazie ai suoi 40km di portici è perfetta da visitare sia con il sole che con la pioggia, ecco una lista dei luoghi più magici di una città dal fascino intramontabile.

1. Torre degli Asinelli
Bologna è detta la Città Turrita, grazie al grande numero di torri costruite al suo interno che, tra il XII e il XIII secolo arrivarono ad essere più di 100.
Ad oggi ne sono rimaste in piedi solo 24 e la più famosa è La Torre degli Asinelli, un ensamble costruito dalla famiglia Asinelli, tra il 1109 e il 1119, e diventato simbolo della città. Salite i 500 scalini che vi porteranno sulla cima per una vista incantevole dei tetti rossi di Bologna.

 

Bologna cosa vedere 2016

2. Basilica di San Petronio
Sesta in Italia per dimensione, è l’ultima chiesa gotica a croce latina a tre navate realizzata. La sua costruzione iniziò nel 1300 e proseguì per diversi secoli. La particolare facciata è stata realizzata con due materiali diversi che creano un contrasto cromatico affascinante: marmo decorato per la parte inferiore e laterizio per quella superiore. Al suo interno ospita cappelle meravigliosamente affrescate da numerosi artisti durante i secoli.

3. La Pinacoteca Nazionale
Situata nello stesso edificio che ospita l’Accademia di Belle Arti, la Pinacoteca offre una panoramica sui maggiori artisti italiani ed emiliani dal XIII al XVIII secolo, tra cui Raffaello, Perugino, Parmigianino, Tintoretto, Vasari e molti altri.

 

Bologna cosa vedere 2016

4. Piazza Maggiore
Dopo aver visitato la Basilica vi troverete nel cuore della città, la Piazza Maggiore, o Piazza Grande, come la chiamava Lucio Dalla. Qui si incontrano i più importanti edifici di Bologna: il Palazzo Comunale, il Palazzo dei Banchi, la Basilica di San Petronio e il Palazzo del Podestà. Al centro la celebre Fontana del Nettuno in bronzo, realizzata nel 1565 dall’architetto fiammingo Jean de Boulogne detto Gianbologna.

5. Giardini Margherita
Realizzati nel 1879 in onore della Regina Margherita, moglie di Umberto I, sono i luoghi preferiti dai cittadini per passare una domenica nel verde. I giardini regalano un paesaggio molto suggestivo grazie ai laghetti presenti all’interno e al legame con lo stile del Giardino all’Inglese.

 

Bologna cosa vedere 2016

6. Portici di San Luca
Il portico di questo percorso, battuto nei secoli da migliaia di pellegrini fu realizzato dal 1674 al 1721 grazie al contributo di tutti i cittadini. Con i suoi 3.796 metri è il più lungo del mondo, si inerpica fino al Santuario della Madonna di San Luca e rappresenta una tappa fondamentale per ogni cittadino bolognese. Prendetevi un pomeriggio di tempo per percorrerlo con tutta calma e arriverete in tempo per vedere il sole tramontare sulla città.

7. Le Sette Chiese
Un complesso unitario di chiese dedicato a Santo Stefano, costruite dal I al XIII secolo e che riproducevano i luoghi Santi di Gerusalemme.
Osservando gli affreschi e le opere all’interno di ogni edificio, risalenti a epoche diverse, avrete la sensazione di viaggiare nel tempo.

Bologna cosa vedere 2016

8. Palazzo dell’Archiginnasio
Questo magnifico palazzo fu sede dell’Università di Bologna fino al 1801, anno in cui diventò la biblioteca più importante della città. La collezione di libri antichi è ricchissima e le sale, tra cui il Teatro Anatomico e lo Stabat Mater, meritano assolutamente una visita.

9. I canali bolognesi
Bologna è una città ricca di corsi d’acqua e ricorda una piccola Venezia da quando gli abitanti hanno deciso di mettere in risalto i canali che la attraversano e che erano stati interrati negli anni ‘50. In particolare in Via Piella si trova una finestrella che regala un suggestivo scorcio del Canale delle Moline, usato negli anni passati per alimentare i mulini ad acqua.

 

Bologna cosa vedere 2016

10. Colli bolognesi
Ma com’è bello andare in giro per i colli bolognesi: ascoltate anche voi il consiglio del cantante Cesare Cremonini, che sia su una Vespa, a piedi o in macchina, un’escursione nella campagna bolognese è d’obbligo per fare una visita alle migliori cantine e ristoranti, tra cui segnaliamo il Vigneto di Monteviglio e l’Agriturismo La Marina sulle colline di Savigno.

Bologna cosa vedere 2016
Siete pronti per una passeggiata sotto le stelle in Piazza Grande? Su Fly Go trovate tutti i voli per Bologna!

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *