Snowboard 2016 Les Deux Alpes!

Snowboard 2016 Les Deux Alpes, una località perfetta per una vacanza all’insegna dell’avventura e dello sport!

 Snowboard 2016 Les Deux Alpes

Snowboard 2016 Les Deux Alpes

Sia in estate che in inverno questa località francese attira moltissimi turisti ansiosi di mettersi alla prova nelle numerose attività sportive offerte dai diversi complessi.

Durante l’inverno il comprensorio sciistico comprende più di 200 km di piste, che collegano i due versanti Pied Moute e Vallee Blanche.
Grazie alla quantità delle piste e al loro diverso livello di difficoltà, tutti possono godersi qualche giornata di sci: dalle piste nere per i più esperti fino a quelle servite da skilift gratuiti per consentire ai principianti di imparare senza dover acquistare uno skipass. Per i freeriders sono disponibili percorsi protetti dalle valanghe su entrambi i versanti, mentre verso La Grave si trova Les Vallons de la Meije, una zona attrezzata e conosciuta da tutti gli appassionati di fuoripista.
Snowboard 2016 Les Deux Alpes


Les Deux Alpes, inoltre, è diventato un punto di riferimento per tutti gli amanti dello snowboard e per chi passa l’inverno a cimentarsi tra i salti, le curve ed i rails. A 2600 metri, infatti, si trova il 2 Alpes Freestyle Land, uno snowpark di fama internazionale composto da: bordercross di 185 m di dislivello e lungo più di 1 Km, Slope Style, Half Pipe di 120 m di lunghezza, 3 zone per il freestyle, l’Axe pipe, il Big Air.
Qui si trovano impianti diversi che potete scegliere a seconda della vostra esperienza, i principianti possono cominciare dall’Easy Park mentre chi preferisce un’ambientazione più urbana può cimentarsi nelle evoluzioni nella Park Avenue. Conclusi i salti e i fuoripista si può trovare ristoro nella Cool Zone, provvista di sdraio, musica e barbecue.

 

Snowboard 2016 Les Deux Alpes

Oltre allo scii e snowboard sono tantissime le attività alternative offerte dalle Deux Alpes, come ad esempio le escursioni con le racchette da neve alla scoperta dei meravigliosi scenari montani, le scalate delle cascate ghiacciate, le corse su moto e quad e le attività di speed riding, il parapendio con la tavola o gli sci.

Snowboard 2016 Les Deux Alpes

Siete pronti ad affrontare la neve? Su Fly Go trovate tutti i voli per Les Deux Alpes!

Approfondisci  

Foresta Nera in camper: viaggi d’autunno!

Foresta Nera in camper: un viaggio avventuroso per scoprire la natura incontaminata e i paesaggi mozzafiato del sudovest della Germania. Ecco una lista dei luoghi da non perdere!

Foresta Nera in camper

Un viaggio nella Foresta Nera in camper è un’esperienza davvero unica che vi consentirà di immergervi nella natura e di muovervi in tutta libertà per gli itinerari che preferite, infatti sono tantissime le strutture che consentono la sosta notturna ai turisti in camper in aree dedicate

Foresta Nera in camper

Quello che rende unica la Foresta Nera sono i suoi panorami e le grandi aree di abeti da cui questo luogo prende il nome.
La Schwarzwaldhochstraße, la strada panoramica più antica della Germania, parte da Baden-Baden e termina a Freudenstadt, passando per l’incantevole lago Mummelsee, un luogo fuori dal tempo circondato dagli alberi.
Questo percorso è il più consigliato di tutta la Foresta Nera e arriva fino ad un’altitudine di 1033 metri sul livello del mare: può essere percorso in un’ora ma vi consigliamo di prendervi almeno una mezza giornata per farvi rapire dagli scorci mozzafiato che regala.

Foresta Nera in camper

Un’altra attrazione naturale della foresta sono le cascate, tra le più suggestive ci sono quelle di Triberg a Triberg im Schwarzwald, che si tuffano da 163 metri di altezza. Oltre alle cascate potrete visitare anche il Museo della Foresta Nera, ricco di curiosità sugli orologi a cucù.
Questi orologi sono nati in Germania nel ‘600 e fanno parte della storia del paese. Un altro itinerario interessante è, infatti, la Deutsche Uhrenstraße, la strada tedesca degli orologi, che nei secoli è stata percorsa da migliaia di artigiani orologiai.
Percorrendo la strada incontrerete tantissime botteghe che vendono i migliori orologi a cucù del paese: il luogo perfetto per portarsi a casa un souvenir!

Foresta Nera in camper

Siete amanti del trekking? Lasciate il camper parcheggiato per un giorno e andate alla scoperta delle montagne e dei luoghi più affascinanti della Foresta Nera: le escursioni organizzate sono tantissime e adatte a tutti i livelli di preparazione.
Al vostro ristoro ci penseranno i Vesperstuben, tipiche strutture simbolo del luogo che accolgono gli escursionisti con cibo tipico e torri panoramiche da cui osservare panorami indimenticabili.

Vuoi raggiungere la Germania per una vacanza all’insegna dell’avventura? Su Fly Go trovi tutti i voli per la Foresta Nera e noleggi il tuo camper!

Foresta Nera in camper

Approfondisci  

Corsica trekking 2016 itinerari e percorsi!

Corsica trekking 2016: profumi mediterranei, panorami mozzafiato e paesaggi incontaminati: scopriamo una delle isole più amate dagli escursionisti!

Corsica trekking 2016
Avete in programma un viaggio in Corsica all’insegna del trekking? Il nostro primo suggerimento per affrontare questa avventura è di scegliere con cura il percorso più adatto in base al livello della vostra esperienza e dei luoghi che vorreste visitare. Per i più esperti e coraggiosi proponiamo il leggendario Sentier de Grand Randonnée, l’itinerario più lungo d’Europa: un percorso tra montagne e scogliere che percorre tutta l’isola, partendo da Calenzana, fino ad arrivare a Conca in 177 km.
La particolarità che caratterizza questo itinerario è il dislivello, in alcuni punti, infatti, arriva fino a 2200 metri di altezza, regalando scenari indimenticabili.

Corsica trekking 2016

Siete principianti e volete iniziare da qualcosa di meno impegnativo? Nessun problema, il Sentiero dei Doganieri si snoda a picco sul mare da Macinaggio a Centuri e, con i suoi 26 km, può essere percorso in otto ore oppure in due giorni.
Se avete a disposizione qualche giorno in più, potrete proseguire e addentratevi nei sentieri del Parco Naturale della Corsica, zona meno turistica e più autentica, in cui incontrerete anche le Calanche di Piana, grandi rocce di granito di colore rosso annoverate tra i Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco.
Nel parco ci sono 1500 km di cammini che possono essere battuti in 5 o 10 giorni, di difficoltà e caratteristiche diverse, avete solo l’imbarazzo della scelta!

Corsica trekking 2016

Tra questi, il Sentier du Littoral è adatto a chi ha iniziato a praticare questa disciplina da poco e vuole mettersi alla prova, qui i rifugi lungo il percorso sono numerosi e accoglienti e la strada panoramica è circondata dalla tipica macchia mediterranea di cui, a ogni passo, potrete apprezzarne i profumi e gli odori. Il percorso ha una lunghezza di 50 km, con partenza da Saint Florent e arrivo a Ostriconi, e si può coprire in 5 giorni.

Corsica trekking 2016

Il secolare Sentiero della Transumanza viene utilizzato ancora oggi per il trasferimento del bestiame e, grazie alla bellezza dei suoi paesaggi, è frequentato da tutti gli appassionati di trekking. Trovandosi in piena montagna,  può essere affrontato da giugno a settembre e solo dagli escursionisti più allenati. Partite da Calenzana e attraversate luoghi in cui è ancora possibile trovare autentici villaggi di pastori, con una media di 5 ore di cammino al giorno, arriverete a destinazione, a Corscia, in 5 giorni.

Corsica Trekking 2016 dove soggiornare:

Rifugio Ortu di u Piobbu, 20214 Calenzana
Rifugio Ascu Stagnu,  D147, 20276 Asco
R
rifugio Ciottulu di Mori, 20224 Albertacce
Rifugio Chez Felix, 20150 Ota
Rifugio Le Cormoran, 20147 Girolata

E adesso, zaino in spalla! Su Fly Go trovate tutti i voli per la Corsica!

Corsica trekking 2016

Approfondisci  

Norvegia in auto, on the road fino a Capo Nord!

Norvegia in autoNorvegia in auto e vacanze on the road, sono due parole chiave se avete voglia di lasciarvi lo stress alle spalle e partire per un viaggio avventuroso nella splendida terra dei Fiordi.

La prima tappa è la capitale, Oslo, nella quale vi consigliamo di rimanere tre giorni per iniziare al più presto la vostra avventura. Questa città è una delle più verdi d’Europa e vi darà un primo assaggio dell’atmosfera norvegese, posizionata nel bacino di Skagerrak unisce natura incontaminata in cui è possibile fare escursioni e un’atmosfera cosmopolita vi stupirà con mostre d’arte, eventi e meraviglie architettoniche.
Se viaggiate con i bambini vi consigliamo di portarli al suggestivo Museo delle navi vichinghe in cui sono conservate tre navi d’epoca risalenti al IX secolo. Norvegia in auto
Per gli amanti dell’arte, tra i migliori musei di Oslo, ci sono la Galleria Nazionale che ospita opere di Picasso, El Greco, Matisse, Van Gogh e ovviamente del norvegese Edvard Munch a cui è dedicato anche un intero museo, il Museo di Munch.

Dopo aver visitato Olso potete noleggiare un’auto e iniziare il vostro viaggio on the road!
Appena fuori dalla città vi troverete immersi nei meravigliosi paesaggi che questo paese offre, ideali per fermarsi e scattare bellissime fotografie.Norvegia in auto

Ci sono molti itinerari che potete scegliere di seguire, noi vi consigliamo di partire da Bergen e arrivare a Capo Nord per visitare al meglio la costa occidentale con i suoi bellissimi fiordi.
Lungo la strada non avrete difficoltà a trovare piccoli e grandi villaggi in cui pernottare e scoprire la cultura norvegese, dalle Sjøhus, le casette in legno tipiche dei pescatori, alle stavkirke, chiese medievali in legno spesso protette dall’Unesco. Norvegia in auto
Arrivati all’altezza di Bud potete proseguire fino a Karvåg su una delle strade panoramiche più belle del mondo, la Strada Atlantica, un percorso creato con strade e ponti rialzati letteralmente in mezzo al mare e alle isole.

 

Durante il vostro percorso incontrerete tantissimi Fiordi che rendono la Norvegia una delle mete più frequentate dagli amanti della natura e che possono essere esplorati in kayak o escursioni a piedi.
Uno dei più belli si trova nella regione dell’Hardangerfjord dove la natura incontaminata regna sovrana e in cui si trova una delle piattaforme rocciose più belle della Norvegia, mentre il fiordo più lungo e profondo è il Sognefjord e uno dei suoi bracci, il Nærøyfjorden, è protetto dall’Unesco.

Continuando il vostro viaggio verso il nord del Paese raggiungerete le Isole Lofoten che rappresentano un vero e proprio tuffo nella natura selvaggia, qui potrete alloggiare nelle Rorbu, piccole abitazioni costruite su palafitte in cui abitavano i pescatori. Queste magnifiche isole vivono ancora di pesca quindi potrete assaggiare le specialità come il Baccalà, esplorare i villaggi ricchi di testimonianze dell’epoca vichinga, le spiagge dalla sabbia bianchissima e soprattutto, se viaggiate da Novembre a Marzo godervi lo spettacolo dell’Aurora Boreale.Norvegia in auto

Il vostro viaggio in Norvegia in auto raggiungerà l’apice una volta arrivati a Capo Nord, sulla punta dell’isola di Magerøya a circa 500km dal Polo Nord, un altro magnifico punto da cui osservare il paesaggio e, se viaggiate nel periodo dell’equinozio, da cui ammirare uno dei fenomeni più suggestivi del mondo: il Sole di Mezzanotte, in cui il sole non tramonta ma rimane per 24 ore nel cielo.

Norvegia in auto: vi abbiamo convinti?
Prenotate subito il vostro Volo per la Norvegia con Fly Go!

Approfondisci